"On [my] photography"

In questa copertina è sintetizzato, in qualche modo, il mio piccolo e tortuoso percorso d'autore. Tutto è cominciato, e forse è anche finito, sul finire degli Anni '80, sebbene non mi sembri ancora del tutto concluso. Un tracciato personale alla ricerca di chissà quali aleatorie, quanto effimere e sempre variabili "verità"... Come è, del resto, l'esistenza di tanti, se non di chiunque. Un sentiero con tante soste e deviazioni, zigzagando, sull'onda emotiva di una parola, di un sentimento, di un progetto, tra generi e narrazioni anche molto differenti tra di loro. Diverse, appunto, spaziando: dal ritratto al reportage, dalla sperimentazione all'archeologia industriale, dal paesaggio ai "paesaggi", dall'anima alla natura e così via. Un cammino saltellante e, comunque, sempre abbastanza incerto. Un flusso disorganico di sguardi, anche molto distanti gli uni dagli altri, dicevo, del quale questa prima manciata di immagini giustapposte vuole essere proprio una sorta di metaforico, quanto comunque anch'esso indeterminato, schizzo riassuntivo.
Buon... "viaggio"!
G. Regnani

Contatti, informazioni e/o commenti