DISABILITÀ - IL SILENZIO DEL CORPO

DISABILITÀ - IL SILENZIO DEL CORPO In occasione della riproposta del Ministero delle politiche per la disabilità nel Governo Draghi, consiglio nuovamente la lettura del testo di: Robert F. Murphy, Il silenzio del corpo, Antropologia della disabilità, Erickson ed., Trento, 2017. “La dipendenza dalla malattia è molto più di una semplice dipendenza fisica dagli altri, perché genera una sorta di relazione sociale asimmetrica che è onnicomprensiva, esistenziale e per certi versi più invalidante rispetto alla menomazione fisica in sé […] uno stato del corpo quanto uno stato della mente […] non sono né malati né sani, né morti né pienamente vivi, né fuori dalla società né totalmente partecipi. Sono esseri umani, ma i loro corpi sono deformati o malfunzionanti, lasciando nel dubbio la loro piena umanità […] tutt’altro che devianti, sono il controcanto della vita quotidiana.” (segue: https://gerardo-regnani.myblog.it/2017/11/02/la-casa-interni-un-viaggio-immaginario-per-dare-forma-allinvisibile-attraverso-la-fotografia-mindfulness-eo-catarsi-sullidea-di-casa-e-di-malattiahandicap/).